Camp Supersport, scuola di vita

Dove: Val Vigezzo

Quando: Luglio

La Valle Vigezzo accoglierà anche la prossima estate il Camp Supersport, il camp estivo per bambini e ragazzi che conosce ogni anno un successo crescente; nato nel 2003, Camp Supersport si è infatti via via sviluppato e ora sono ben tre le proposte per ragazzi dalla prima elementare alla seconda media:

paginaPARK4CAMP GO, rivolto a bambini e ragazzi dalla 1° elementare alla 2° media che, dall’11 luglio al 24 luglio 2015, potranno trascorrere una o due settimane tra escursioni in Val Vigezzo, tornei, pernottamenti in pineta e attività sportive.

CAMP XL (25-30 luglio 2015), rivolto ai ragazzi dalla 3° media alla 2° superiore, dove contano il coraggio, il non temere la fatica, l’intraprendenza, la collaborazione e la capacità di giocare in squadra.

– CAMP PARK (25-30 luglio 2015), dedicato ai ragazzi dalla 4° elementare alla 2° media, per vivere insieme l’avventura tra gli alpeggi del Parco Nazionale della Val Grande.

Una delle caratteristiche principali del Camp è di essere una vera e propria scuola di vita, in cui i ragazzi fanno esperienze che contribuiranno in maniera determinante alla loro formazione.
Altro segnale della validità del Camp è che molti dei partecipanti poi diventano essi stessi assistenti o animatori; questo per esempio è stato il percorso di Simone Carusi, che ci racconta la sua storia.
“Ho 21 anni, e il mio ruolo è quello di assistente con delega a logistica e materiale. Come tale mi occupo di gestione e organizzazione delle attività sportive, del controllo materiali e, vista la mia grande passione per la fotografia, di fare tante tante foto”.

1) Quando, e a che età, hai partecipato per la prima volta al Camp Supersport?
“La prima volta in cui ho partecipato è stata anche la prima edizione del Camp Supersport, quindi 12 anni fa. In quella edizione eravamo un piccolo gruppo di bambini, otto o nove, oggi invece siamo costretti a chiudere con largo anticipo le iscrizioni a causa dell’enorme numero di richieste di partecipazione”.

2) Cosa ti è piaciuto di più?
Senza alcun dubbio la costante vicinanza con la natura: questo non è solo un camp sportivo, ma una settimana in cui si fanno moltissime attività interamente legate alle quasi infinite risorse naturali che la Val Vigezzo può offrirci. Sicuramente quelle che mi sono piaciute più di tutte, e che ancora oggi faccio molto volentieri, sono il torrentismo e l’escursione nel parco della Val Grande. Un altro aspetto che ho apprezzato molto, durante gli anni da partecipante del camp, è stato il rapporto che si instaura fra assistente e bambino: passando 24 ore assieme è impensabile di mantenere un atteggiamento completamente distaccato gli uni dagli altri.

3) Quanti ne hai fatti come partecipante?
Da partecipante tutti quelli a cui mi era permesso partecipare, cinque edizioni, per poi passare alla figura di assistente.

5) Come ti è venuta l’idea di proseguire l’esperienza, ma “dall’altra parte della barricata”?
Conosco Alessandro (Parravicini, il responsabile di Camp Supersport, ndr) da tantissimo ed è lui il responsabile di questa scelta: dopo avermi fatto scoprire il camp da partecipante nella prima edizione, arrivato all’età di 16 anni circa, mi ha chiesto di proseguire il mio percorso all’interno del camp e io ho accettato senza esitazioni.

Simone Carusi

Simone Carusi

6) Come è avvenuta la tua formazione?
Ho seguito un corso veramente utile organizzato dallo staff del Camp. Si sono analizzati diversi aspetti che la figura di assistente deve conoscere, dall’organizzazione delle attività al management sportivo, al rapporto con genitori e bambini. Quest’ultima sembra facile, ma è altrettanto facile comportarsi troppo rigidamente, o viceversa essere troppo permissivi, e rovinare l’esperienza ai bambini.

7) Ci sono stati momenti difficili? E quali sono invece i momenti più belli?
Gli unici momenti difficili sono legati alla stanchezza che si prova a fine settimana ma una volta che vedi i sorrisi sui volti dei bambini, sorrisi che abbiamo fatto nascere noi con il nostro lavoro, tutta la fatica accumulata non si sente più.

8) Consiglieresti a chi partecipa al Camp di rifare la tua scelta?
Decisamente si; quest’anno abbiamo previsto un nuovo corso di formazione per i ragazzi dalla 3° superiore che hanno concluso il loro ciclo di partecipazione pluriennale a Camp Supersport. Sarà organizzato durante la prima settimana di Camp dove, affiancati da tutor, alterneranno lezioni teoriche a momenti pratici. Successivamente, già nelle settimane successive verranno ad affiancarci nel lavoro per iniziare ad entrate ufficialmente nello staff del camp. Saranno come ogni volta fonte di entusiasmo e innovazione.

Le iscrizioni al Camp Supersport sono già aperte e, per chi si iscrive entro domenica 15 marzo sono previsti ulteriori servizi:
– sconto pre iscrizione su tutte le modalità di partecipazione.
– garanzia di assicurarsi un posto in uno dei 3 eventi.
– rimborso 100% quota versata in caso di disdetta entro il 25 giugno.

I possessori di Sportway Card, invece, potranno usufruire di uno sconto del 10% sul costo d’iscrizione: lo sconto sarà applicabile dal 16 marzo al 15 aprile; ulteriori informazioni sul sito di Camp Supersport.

Commenta l'articolo

Ci farebbe piacere conoscere la tua opinione, lascia un commento qui sotto.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati*