Corso di Corsa 2017, sport e solidarietà uniti

Dove: Verbania

Quando: Estate 2017

Ormai sono rimasti in pochi a non conoscere l’attività del Corso di Corsa, l’associazione no-profit che nasce dall’idea di un gruppo di amici amanti della corsa e che ha come scopo l’organizzazione di eventi totalmente a scopo benefico a favore di bambini ammalati, associazioni ONLUS di volontariato del V.C.O. oltre che alla realizzazione di progetti sul territorio, sempre con lo sfondo dell’attività ludico sportiva.

Dopo aver raccolto e distribuito oltre 18.000 € lo scorso anno, lo staff del Corso di Corsa si ripresenta con più entusiasmo che mai, anche perché gli scopi del 2017 sono molti e ambiziosi.

Un calendario fitto: Giro delle Contrade

Come sempre sono molti gli eventi che il Corso di Corsa mette in cantiere nel corso dell’anno: dopo l’anteprima del Mizuno Run Life, aprirà le danze, o, se preferite, le corse, l’ormai classico Giro delle Contrade, che lo scorso anno ha superato per la prima volta quota 1.000 iscritti e che si sviluppa lungo le vie del centro storico di Verbania Intra, per un totale di circa 6 km.

L’appuntamento è il 5 maggio 2017, con partenza del minigiro alle 19.40 e start della corsa vera e propria alle 20.00

Sorso di Corsa

La luce della solidarietà

Per gli amanti della corsa, per gli amanti del divertimento e per gli amanti della goliardia: il Sorso di Corsa del 30 giugno, definita “corsa podistica semiseria con abbuono sul tempo finale per chi beve la birra” è diventata la festa di inizio estate per eccellenza: ci sono gruppi e atleti che si preparano mesi prima per vincere quello che ormai è il premio più ambito: quello del miglior travestimento!

Il percorso prevede 6 giri di un percorso di circa 1 km con partenza e arrivo a Verbania Suna: per ogni giro, è possibile avere un abbuono sul tempo bevendo un bicchiere di birra; le iscrizioni si chiudono a quota 600.

Crono Tasso

È l’evento che ha conosciuto i maggiori cambiamenti, a partire dalla data: non più di domenica ma di venerdì, più precisamente venerdì 1^ settembre; altra modifica, fondamentale, sarà la classifica: non più in base al piazzamento ma, nel rispetto degli obiettivi della corsa non competitiva… a estrazione. Potrà “vincere” anche l’ultimo arrivato!

Il percorso è di 3,2 km con 225 m di dislivello positivo; sarà poi possibile cenare presso il Circolo di Suna dove la cora parte.

Condivisione e solidarietà

Forse è proprio questa ultima novità a descrivere al meglio lo spirito del Corso di Corsa: il correre non è il fine, è il mezzo attraverso il quale il beneseere proprio, tramite la pratica sportiva e lo stare insieme,e  degli altri, tramite la solidarietà.

Quest’anno attraverso il Corso di Corsa saranno infatti aiutate l’Associazione un Sogno per Ale, (finalizzata alla ricerca ed alla sperimentazione per sconfiggere e curare l’atassia di Friedreich), la famiglia di Michelle, una bimba di 6 anni di Verbania, affetta da una grave forma di leucemia, la Fondazione “Fibrosi Cistica V.C.O.” (La fibrosi cistica è la malattia genetica grave più diffusa in Italia), l’Associazione di volontariato Angeli dell’Hospice Vco Onlus (che opera nel  Verbano Cusio Ossola con lo scopo di divulgare e sostenere le Cure Palliative sul territorio), l’Associazione A.Ma.Me.mi (che ha lo scopo di sensibilizzare e promuovere raccolte fondi per poter aiutare la ricerca sulle M.M.E. Malattie Metaboliche Ereditarie.

Il progetto simbolo di questo 2017 è però Il “Progetto Parco Giochi”, che consiste nella riqualificazione di un’area gioco per bambini nel centro di Pallanza e più precisamente nel parco di Villa Olimpia. Sarà dedicato a Rebecca Bonaffini la bambina prematuramente scomparsa all’età di tre anni e che viene costantemente ricordata con le molteplici attività del Progetto Rebecca. Come scrive sul proprio sito, il Corso di Corsa spera “che la costruzione di questo parco porti gioia e sorrisi a tutti i bambini. Siamo certi che consentirà di mantenere vivo il ricordo di Rebecca, realizzando così anche il sogno della sua famiglia”.

.

Commenta l'articolo

Ci farebbe piacere conoscere la tua opinione, lascia un commento qui sotto.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati*