Rampigada, la quarta edizione

Dove: San Domenico di Varzo (VB)

Quando: Domenica 20 agosto 2017

Domenica 20 agosto 2017 è in programma la quarta edizione della RAMPIGADA, una corsa in montagna che si snoda su un suggestivo percorso ad anello tra la frazione di San Domenico di Varzo (VB), l’Alpe Veglia, l’Alpe Ciamporino e di nuovo San Domenico di Varzo (VB).

La manifestazione, organizzata dall’ASD – San Domenico Sport con la collaborazione di San Domenico Ski srl e International Sky Tour, fa parte del Circuito VCO Top Race e si è ormai imposta tra le più apprezzate, non soltanto in zona, per la bellezza del percorso e per la qualità dell’organizzazione, come testimoniano i numerosi apprezzamenti dei podisti, sia raccolti a viva voce sia sul web.

Il percorso unico da 19 km di percorso prevede un dislivello positivo piuttosto importante, soprattutto se rapportato alla distanza, di ben 1.100 m; inoltre sono previsti 3 traguardi volanti,  3 ristori lungo il percorso, pasta party all’arrivo, servizio foto lungo il percorso, servizio massaggi all’arrivo e pacco gara ai primi 600 iscritti.

Il percorso si potrà effettuare anche in Nordic Walking e i partecipanti potranno anche avvalersi di un accompagnatore messo a disposizione dall’organizzazione.

La quota di iscrizione è fissata in 20,00 €. Le iscrizioni devono essere effettuate online sul sito www.rampigada.com. Sarà possibile anche iscriversi sul posto il giorno stesso della gara entro le ore 8:30 (la partenza della gara è alle 9.30), ma gli organizzatori consigliano l’iscrizione on line per evitare ritardi e code il giorno di gara.

Sono previsti i seguenti premi: 1° classificato/a premi del valore di 250,00 €; 2° classificato/a premi del valore di 200,00 €; 3° classificato/a premi del valore di 150,00; € 4° classificato/a premi del valore di 100,00 €; 5° classificato/a premi del valore di 80,00 €; 6° classificato/a premi del valore di 50,00 €.

Partenza e arrivo saranno da San Domenico di Varzo, a quota 1.420; il tracciato prevede un tratto in leggera discesa su strada asfaltata (circa 1 km), per poi iniziare a salire per circa 5 minuti su un sentiero, alla sommità del quale e’ posto il primo traguardo volante (Alpe Nava). Seguirà una discesa veloce che riporterà gli atleti nuovamente sulla strada per l’Alpe Veglia, strada che sarà percorsa interamente eccetto breve sentiero in dura salita. In cima alla salita (Croppallo) è posizionato il primo ristoro.

Gli atleti imboccheranno poi la strada sterrata pianeggiante che porta alla conca del Veglia (1’750m) dove e’ posto il secondo traguardo volante con annesso ristoro, di fronte all’Albergo della Fonte. Si esce dalla strada e si imbocca il sentiero, passando davanti al rifugio CAI Città di Arona, che ci porta in localita’ la Balma. Da qui si sale per un dislivello di circa 300m toccando prima Porteia Maror (1’966m) e poi Croce Alpini (2’115m) percorrendo il sentiero dei fiori su percorso abbastanza scorrevole che con i suoi saliscendi porta all’Alpe Ciamporino (2’000 m) dove sono posti il terzo ed ultimo ristoro e il terzo e ultimo traguardo volante.

Da qui, dopo breve salita, si intraprende la discesa di circa 3 km in mezzo ai boschi che ci porta in sequenza all’Alpe Moiero (1’700m) all’Alpe Dorcia (1’475m) ed infine al traguardo di San Domenico.

Lo scorso anno vinsero Rolando Piana e Susanna Serafini; quest’anno la gara avrà una madrina d’eccezione, la grande Yulia Baykova!

Commenta l'articolo

Ci farebbe piacere conoscere la tua opinione, lascia un commento qui sotto.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati*