Riale, lo sci di fondo protagonista

Un borgo di poche case, la maggior parte vuote per molti mesi, a oltre 1.700 m sul livello del mare, frazione di uno dei comuni meno abitati di una Provincia piccola come il Verbano Cusio Ossola; insomma Riale potrebbe essere una delle tante località di montagna che racconta una storia di abbandono e di disinteresse.

14122013_da_martin_vairoli

Foto di Martin Vairoli

Invece, grazie alla lungimiranza e alla passione di alcune persone e alle sue caratteristiche territoriali, la frazione del comune di Formazza è diventata un punto di riferimento per gli sport di resistenza.

Se infatti d’estate Riale è il punto di partenza e di arrivo di moltissimi percorsi di trekking e di trail, che trovano sublimazione nel weekend di Bettelmatt Ultra Trail, nel 2017 in programma il weekend del 15/16 luglio, d’inverno è lo sci di fondo a essere grande protagonista: spesso infatti la pista offre condizioni di innevamento ideali, non solo per i neofiti, ma anche per i grandi campioni.

Foto di Luigi Framarini

Non è un caso che nel 2013 si siano svolti proprio ai 1700 metri di Riale i Campionati Italiani di Sci di Fondo e che spesso solo qui le squadre nazionali trovino le condizioni giuste per preparare Campionati Mondiali e Olimpiadi, grazie ai percorsi perfettamente battuti e all’accoglienza che la Val Formazza sa riservare agli appassionati di questo sport; non dimentichiamo che proprio questa valle incuneata in Svizzera è la culla dello Sci di Fondo italiano.

A riprova della propria vocazione agonistica, Riale accoglierà il 3/4 dicembre il Trofeo Ambiel Sormani, gara FISI.

Il rinnovato Centro del Fondo, posto proprio all’inizio della piana di Riale è pronto, dopo le recenti nevicate, ad accogliere tutti gli appassionati con i diversi percorsi messi a disposizione per tutti gli appassionati; gli orari sono dalle 9 alle 16 tutti i giorni; l’ingresso è di € 7,00, mentre si può noleggiare l’intera attrezzatura a € 8,00.

Ma Riale non offre solo sport: sempre presso il Centro del Fondo è infatti possibile anche degustare gli ottimi prodotti locali, per concludere in bellezza una splendida giornata sulla neve.

Commenta l'articolo

Ci farebbe piacere conoscere la tua opinione, lascia un commento qui sotto.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati*